lunedì 20 novembre 2017

GNOCCHI ALLE NOCI, PANNA FRESCA E GORGONZOLA. UN OTTIMO CONNUBIO

DOSI  per 6 persone :   gnocchi gr 500;  gherigli di noci 6; panna fresca di latte (senza conservanti) gr 150; gorgonzola gr 150;  grana o parmigiano grattugiato gr 100; olio EVO 4 cucchiai; cipolla gr 50; dado da brodo 1/2 in cc 100 di acqua calda; sale.

PROCEDIMENTO :  in un'ampia padella mettere l'olio, la cipolla tritata finemente, i gherigli di noci spezzettati, far cuocere soltanto un paio di minuti e poi aggiungere la panna, il brodo, il gorgonzola, togliere dal fuoco e farlo stemperare rimestando, poi togliere dal fuoco.

Al momento di andare a tavola, mettere sul fuoco la pentola con l'acqua salata, aggiungere gli gnocchi e scolarli con un passino mano a mano che vengono a galla, quindi trasferirli nella padella con il condimento.
Riaccendere il fuoco, aggiungere il formaggio grattugiato, rimestare un paio di volte e poi trasferire la pietanza nella zuppiera di servizio.

FARFALLE AI CARCIOFI IN UMIDO. SIAMO IN PIENA STAGIONE DI QUESTA STUPENDO PRODOTTO DELL'ORTO, QUINDI PERCHE' NON PROFITTARNE !

DOSI  per 6 persone :  farfalle  gr 500;  carciofi  5;  panna di latte fresca (senza conservanti ) gr 200;  vino bianco secco cc 100;  olio  EVO  3 cucchiai; prezzemolo 1 ciuffo ; parmigiano o grana grattugiato gr 150; cipolla gr 50; aglio 1 spicchio; dado da brodo  1; sale.

PROCEDIMENTO  :  lavare i carciofi, eliminare i primi due giri di foglie dure, poi tagliare 3 centimetri di punte. Tagliare i carciofi a sottili spicchietti, metterli in una ciotola con acqua ed un mezzo cucchiaio di farina per non farli annerire.

In un'ampia padella mettere l'olio, la cipolla e l'aglio tritati insieme finemente, farli appena        imbiondire, quindi aggiungere le fettine di carciofi sgocciolate con un pizzico di sale. Dopo tre minuti di cottura  bagnarli con il vino, farlo evaporare, poi aggiungere cc 250 di acqua, il dado sbriciolato e continuare la cottura per altri 25 minuti a fuoco dolce, con il coperchio.

Mettere sul fuoco la pentola con l'acqua poco salata, quando bolle versarvi dentro le farfalle, cuocerle a scolarle al dente. Passarle subito nella padella con i carciofi, aggiungere il prezzemolo tritato sottilmente, ed aggiungere la panna ed il formaggio grattugiato.  Rimestare per tre minuti su fuoco più forte e  trasferire la pietanza nella zuppiera di servizio, servendola subito.

POLPETTONE DI MANZO AROMATICO E SAPORITO CON PISELLINI PRIMAVERA, IN CROSTA DI PANE. SARA' MOLTO GRADITO DA BAMBINI E PERSONE CHE NON AMANO MASTICARE TROPPO

Vi consiglio di perdere un pò più di tempo per realizzare questa ricetta, ma così risolverete, almeno per questa volta, il problema dei bambini (e/o degli anziani) che non gradiscono masticare troppo e quindi rifiutano la carne e spesso anche la verdura.

DOSI  per  6  persone : per la pasta di pane: farina gr 250; uovo 1; olio EVO 1 cucchiaio; sale 1 pizzico.   Per il ripieno: carne di manzo macinata gr 400; mortadella gr 150; uova 2; parmigiano o grana grattugiata 4 cucchiai; pangrattato 4 cucchiai colmi; sottilette 6;  pisellini Primavera surgelati gr 200; cipolla gr 50; burro gr 30; pancetta a fette gr 150.; rosmarino fresco un rametto.

PROCEDIMENTO : preparare innanzitutto la pasta di pane: sul piano da lavoro mettere la farina a fontana, aggiungere  l'uovo, l'olio, un pizzico di sale, qualche cucchiaio di acqua.
Impastare inizialmente con le punta delle dita, poi con le mani aggiungendo se necessario qualche cucchiaio di acqua, quindi formare una palla e tenere da parte.

Mettere in una padellina il burro, la cipolla tagliata a velo, un pizzico di sale, fare imbiondire la cipolla, quindi aggiungere i piselli e cc 100 di acqua. Cuocere su fuoco dolce per 10 minuti senza coperchio, quindi tenere da parte.

Mettere in una ampia ciotola la carne, le uova, il formaggio grattugiato, i pisellini  con il loro fondo di cottura, gli aghi del rametto di rosmarino, mescolare bene ed aggiungere il pangrattato. Lavorando con le mani formare un polpettone lungo non più di cm 20.

Stendere ora la pasta sul piano da lavoro con il mattarello, ottenendo una sfoglia possibilmente di forma quadrata o rettangolare.
Adagiare sulla sfoglia ottenuta le sottilette, poi sopra le fette di pancetta, poggiarvi sopra il polpettone (senza romperlo) ed avvolgerlo nella sfoglia, saldando i bordi  con la pressione delle dita.

Oliare una forma da Plum-cake, stendervi dentro con estrema cautela il polpettone, spennellare la parte di sopra con un filo di olio metterlo in forno e sistemare il termostato a 180° per 35/40 minuti.

Tirarlo fuori, trasferire il polpettone nel piatto di servizio,  tagliarlo ancora tiepido e servirlo subito.

venerdì 17 novembre 2017

NON SOLO PER I VEGETARIANI : ECCO UNA ORIGINALE PIZZA A FORMA DI MEZZALUNA RIPIENA DI SCAROLA IN UMIDO, CON OLIVE DI GAETA, ACCIUGHE E CAPPERI

DOSI  per  6 persone :  per la pasta:  farina gr 250; olio EVO 4 cucchiai; lievito di birra 1/3 del panetto. Per il ripieno:  scarola riccia 1 cespo; olive nere di Gaeta 30; capperi 1 cucchiaino; acciughe salate 3 filetti; aglio 2 spicchi; olio EVO 4 + 2 cucchiai per lo stampo.

PROCEDIMENTO :  lavare accuratamente la scarola, distaccando le foglie dal gambo, poi asciugare e passare in padella con appena un filo d'olio. Cuocere a fuoco dolce per 10 minuti con il coperchio, poi eliminarlo e continuare rimestando, per altri 10 minuti.

Preparare la pasta mettendo la farina a fontana, in mezzo mettere l'olio, un pizzico di sale ed il lievito di birra disciolto in una tazza di acqua tiepida. Impastare inizialmente con le punte delle dita, poi con la mani, lavorare la pasta per una decina di minuti, quindi metterla a riposare per 30 minuti su di un piatto infarinato coperto da una pentola.

In una padella mettere l'olio, l'aglio appena schiacciato, i filetti di acciughe, le olive denocciolate ed i capperi lavati e tritati. Fare imbiondire su fuoco dolce l'aglio, poi aggiungere le scarole già appassite e cuocere a fuoco medio per 15 minuti, rimestando e senza coperchio per fare insaporire e per fare ulteriormente asciugare la scarola. Eliminare l'aglio.

Riprendere la pasta, sul piano da lavoro mettere un foglio di alluminio infarinato e sopra stendere una sfoglia rotonda con il mattarello, abbastanza sottile, poi oliare una teglia rotonda per il forno, mettervi dentro la sfoglia sollevandola a mano aperta e capovolgendola dentro.

Distribuire le verdure cotte soltanto  sulla metà della sua superficie.  Sollevare delicatamenete l'altra metà e coprire il ripieno, poi con l'aiuto di una forchetta saldare bene le parti, ottenendo così una mezzaluna.
Bucherellare con una forchetta la copertura in due o tre parti e spennellarla con un filo di olio.

Cuocere in forno a 180° per  40/ 45 minuti, poi sfornarla e trasferirla nel piatto di servizio, quindi portarla in tavola.

giovedì 16 novembre 2017

MINI-CROCCHETTE DI PATATE ROTONDE, UN SIMPATICO ANTIPASTO DA CONSUMARE IN PIEDI CON UN BICCHIERE DI VINO

DOSI  per 6 persone :   patate  gr 500; burro gr 50; uova 2; grana grattugiato gr 50; salamino cacciatore a fette gr 100;  pangrattato 6 cucchiai; sale.

PROCEDIMENTO  :  sbucciare le patate, cuocerle in acqua poco salata per 40 minuti, scolarle, schiacciarle e subito, ancora calde,  mescolarle al burro (tenuto fuori dal frigo) lavorandole per 3/4 minuti.
Tagliare a minuti pezzetti le fettine di salamino cacciatore e tenerli da parte.

Aggiungere alle patate il formaggio grattugiato, i soli tuorli di uovo uno alla volta, rimestare ed infine unire il salamino a pezzetti.

Battere leggermente i due albumi e metterli in una terrina. In altra terrina mettere il pangrattato.

Prelevare una cucchiaiata dall'impasto e formare una pallina grande quanto quelle da ping-pong, passare velocemente dall'albume d'uovo, poi nel pangrattato, adagiarle in un piatto piano e andare avanti così fino a terminare.
Metterle tutte in frigo per almeno un'ora a riposare.

Quando sarete pronti per friggerle, mettere olio di arachide in una padellina, e quando sfrigola posarvi dentro due o tre palline di riso, e dopo 3 minuti di cottura tirare su ogni pallina e metterla su carta da cucina a sgocciolare.  Tenere in caldo le palline mano a mano che sono pronte.

Trasferirle sul piatto di servizio e porgerle - ancora calde - ai convitati, offrendo contemporaneamente i tovagliolini di carta.

mercoledì 15 novembre 2017

FRITTELLE DI BANANE IN PASTELLA

DOSI  per 6 persone :   banane 6;  farina gr 150;  uovo 1; zucchero gr  100; latte fresco intero  cc 150; olio EVO 1 cucchiaio; sale 1 pizzico; olio di arachidi per friggere; cannella in polvere 1/2 cucchiaino; zucchero a velo vanigliato gr 50.

PROCEDIMENTO :  preparare la pastella in una terrina  mescolando insieme farina, uovo, latte, sale, olio EVO  e lavorando con la frusta per almeno due minuti. Fare riposare la pastella al caldo per almeno mezz'ora.

Intanto lavare la banane, sbucciarle e tagliarle a rondelle tutte uguali, e metterle nella pastella.

Mettere sul fuoco una padella con olio per friggere e quando capirete che è caldo, prelevare con un cucchiaio una rondella di banana avvolta nella pastella e trasferirla nell'olio. Andare avanti così tirando su con una schiumarola le frittelle non appena sono imbiondite e metterle in una largo piatto con carta da cucina assorbente.

Quando avrete terminato, trasferire le frittelle in un altro piatto pulito, spargere sopra la cannella in polvere e lo zucchero a velo vanigliato con l'aiuto di un piccolo passino e servirle agli ospiti..

                                                     =*=*=*=*=

P.S. Nel caso non vi fosse in dispensa dello zucchero a velo, potete realizzarlo voi in casa, mettendo nel frullatore tre cucchiai colmi di zucchero normale, poi azionando le lame per tre minuti. 
Quella parte non utilizzata poi conservatela in un barattolo di vetro pulito e ben chiuso. Non importa molto se per questa volta farete a meno  dell'aroma della vaniglia !!

MADDALENE DOLCI ALL'UVETTA SULTANINA . UN DOLCE DELLA NOSTRA INFANZIA ADATTO AD UN THE DEL POMERIGGIO ED ALLA MERENDA DEI NOSTRI PICCOLI GOLOSI

DOSI  per 6 persone :  farina  gr 180; zucchero  gr 180;  burro  gr 125;  uvetta sultanina  gr 150; uova 5; limone 1 (la buccia); sale; olio EVO 2 cucchiai per oliare gli stampini o i pirottini. Stampini a forma di conchiglia 12 , oppure pirottini di carta da forno per piccoli plum-cake) 12.

PROCEDIMENTO  :  mettere l'uvetta in una tazza di acqua tiepida per farla rinvenire.
In una terrina sbattere con le fruste le uova con lo zucchero, poi aggiungere un poco per volta la farina, il burro sciolto in un tegamino, un pizzico di sale e la buccia grattata di un limone ben lavato.

Scolare l'uvetta ed asciugarla tre due fogli di carta da cucina ed aggiungerla al composto, mescolando ancora una volta.

Riempire con un cucchiaio gli stampini o i pirottini e metterli in forno, cuocendo a 140° per 20/25 minuti, quindi tirare fuori dal forno. Le maddalene possono essere sformate dopo essersi abbastanza raffreddate, mentre il contenuto dei pirottini può essere sformato da chi sta per mangiarlo.