venerdì 21 ottobre 2011

CROCCHETTE PICCOLE A PALLA, DI PATATE & FORMAGGI

E' un simpatico piatto di mezzo, da accompagnare ad un bicchiere di vino bianco freddo (o volendo anche rosso) , in attesa di andare a tavola, di facile realizzazione, possibilmente servito ai commensali ancora caldo o tiepido, non proprio freddo per il formaggio filante che vi è al suo interno.

Se volete perciò far ingannare l'attesa ai convitati, aspettando di andare a tavola perché il primo piatto si fa attendere e non tutti ci sono ancora, preparate prima tante di queste palline, mettetele in frigo e poi al momento opportuno tiratele fuori e friggetele in pochi minuti.

INGREDIENTI : patate 6 grosse; fontina gr 150; mortadella gr 100 (in una sola fetta); parmigiano grattugiato gr 100; farina 4 cucchiai; uova 2; pangrattato 4 cucchiai; olio extra vergine d'oliva q.b. per friggere.

PROCEDIMENTO: mettere a cuocere in acqua salata le patate, dopo averle lavate. Nel frattempo tagliare a piccoli dadini la fontina e la fetta di mortadella. Quando le patate saranno cotte (si infilano dentro i rebbi di una forchetta: se penetrano facilmente sono pronte, altrimenti si prosegue la cottura), ancora calde bisogna sbucciarle e premerle in uno schiacciapatate.

Mettere la purea in una casseruola, su fuoco medio e per un paio di minuti rimestare con un mestolo di legno per farle asciugare, poi togliere dal fuoco, aggiungere il parmigiano, un solo tuorlo d'uovo, un pizzico di sale.

Mettere in un piatto fondo la farina ed in un altro il pangrattato.
In un terzo piatto sbattere con una forchetta l'altro uovo e l'albume non utilizzato.

Formare delle palline, tutte delle stesse dimensioni, mettendo al centro un dadino di formaggio e uno di mortadella, quindi passarle nella farina, poi nell'uovo battuto cui è stato aggiunto l'altro albume e poi nel pangrattato e metterle da parte, fino a terminare tutto l'impasto.

Mettere sul fuoco una padella con dentro l'olio, quando inizia a sfrigolare fare scivolare dentro le palline, un poco per volta, muovere lentamente la padella in senso rotatorio per far sì che tutte possano cuocere completamente e tirarle su con una schiumarola quando le vedete imbiondire, adagiandole su carta da cucina assorbente.

Quando avrete terminato offritele ai commensali ed ascoltate i loro commenti.

Attenti perché dentro sono bollenti !!

2 commenti:

Sandro Romano ha detto...


ciao. io faccio le crocchette classiche, non a palla, mi sai dire perchè, a volte si aprono,e non riescono bene .

Sandro Romano ha detto...

grazie se mi risponderai.