domenica 13 dicembre 2009

UNA TORTA DI MELE, SEMPLICE MA MOLTO BUONA E DI SICURA RIUSCITA

Ritorniamo a parlare della mela, la regina dell'inverno ed ormai di tutte le stagioni (grazie ai frigoriferi industriali), per realizzare un semplice dolce, molto gradito a tutti.
Se ad esempio a pranzo avete mangiato un poco troppo, la sera vi sarà sufficiente una fetta di questa torta ed un bicchiere di latte, per non morire di fame nel corso della notte.
Recita un proverbio toscano: "Chi va a letto senza cena, tutta la notte si dimena!!"

E poi non è meglio un dolce preparato con amore dalla mamma, dalla nonna o dalla zia, con ingredienti ben noti e sani, al posto di un panettone preparato chissà da quanti mesi, il cui impasto è stato allora surgelato e poi infornato di recente, quando il mercato lo ha richiesto?

Allora dedichiamoci a questa torta, che alla fine vi porta via un poco del vostro tempo ed una spesa pari a due merendine.

Ingredienti: mele gr 1000; farina gr 200; zucchero gr 180; uova 3; lievito di birra 1 panetto (gr 25); latte fresco intero cc 100; burro gr 50; la buccia grattugiata di 1 limone; pangrattato 2 cucchiai.

Procedimento: in una terrina sbattere le uova con gr 140 di zucchero; dopo un paio di minuti di lavoro aggiungere la scorza grattugiata del limone (ben lavato ed asciugato) e la farina setacciata con un passino un poco per volta, per farla ben incorporare. Poi unire il latte nel quale avete stemperato il panetto di lievito e mescolare ancora per ben miscelarlo.
Ungere accuratamente con metà del burro una teglia da forno diametro cm 20/30, (meglio se con la chiusura a cerniera) e spargervi dentro il pangrattato. Far roteare la teglia per far sì che il pangrattato vada ad aderire al burro ed eliminare quello in eccesso capovolgendola.
Versare sul fondo il composto e ora dedicarsi alle mele. Sbucciare le mele, eliminare il torsolo ed affettarle sottilmente e rapidamente (per evitare che si anneriscano ossidandosi per l'azione dell'aria) con l'apposita grattugia (per intenderci quella per affettare le patate alla "francese") e distribuire le mele sull'impasto. Cospargerle ordinatamente con i gr 40 di zucchero rimasto con l'aiuto di un passino e poi spargendovi sopra dei fiocchetti del residuo burro.
Mettere in forno a 160° per 50/60 minuti. Sformare la torta quando si è un poco raffreddata.

2 commenti:

IrmaT ha detto...

L'ho fatta, salvo che quando era cotta era un mattone.
Mi Giunge un dubbio, ma non è che ha dimemticato di dirci che andava fatta lievitare un paio di ore visto il lievito di birra?
Non è mica cremor tartaro che lievita istantaneamente ??

IrmaT ha detto...

L'ho fatta, salvo che quando era cotta era un mattone.
Mi Giunge un dubbio, ma non è che ha dimemticato di dirci che andava fatta lievitare un paio di ore visto il lievito di birra?
Non è mica cremor tartaro che lievita istantaneamente ??